Migranti, Diciotti a poche miglia dal porto di Trapani: nessuno sarà fermato, deciderà la procura

Non scenderanno in manette come si augurava Salvini: dagli interrogatori in mare non ci sono evidenze di reati gravi, saranno i magistrati a valutare la posizione dei migranti individuati come presunti responsabili delle minacce. di ALESSANDRA ZINITI. by Livio Acerbo #greengroundit #thisisnews